Bentornati!

Ve lo avevo promesso e l’ho fatto.

Il 3 giugno scorso, due giorni dopo l’insediamento del governo Conte, concludevo così la ventitreesima e ultima puntata di “Direzione Politiche 2018“, la newsletter che avevo aperto a gennaio per seguire e raccontare la campagna elettorale in vista delle elezioni del 4 marzo:

[…] Tutto ha una fine e, come promesso, con la formazione del governo “Direzione Politiche 2018” si ferma per un po’. Magari deciderò di riprendere a scriverla all’inizio della prossima campagna elettorale, che sia tra un anno, due o cinque. O magari no e diventerà un blog, un podcast o qualcos’altro. Chissà.

Dopo quella puntata molti lettori di “Direzione Politiche 2018” mi hanno scritto (ah, grazie di cuore!) chiedendomi di andare avanti e di non fermarla. Eppure dopo 5 mesi, una durissima campagna elettorale e una delle crisi istituzionali più gravi della storia repubblicana, avevo ritenuto giusto riposarmi un po’, anche per smaltire l’effetto “stanchezza” dei lettori.

E adesso (ri)eccomi qua. Come vedete, con una forma e un contenitore diverso: non più una newsletter settimanale ma un blog con cui proverò ad aggiornarvi quotidianamente su quello che succede nella politica italiana.

Da giugno ad oggi di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia. Il governo Conte-Salvini-Di Maio festeggerà tra poco i primi sei mesi di vita e nel frattempo ha iniziato una durissima battaglia con l’Unione Europea sui conti pubblici. Oltre a questo, in cantiere ci sono molti temi caldi (immigrazione, grandi opere, giustizia…) su cui si potrà valutare la durata e soprattutto il lavoro di questo governo.

Risultati immagini per salvini e di maio

Perché “Il Transatlantico”?

Beh, perché più dell’aula questo è il vero luogo di Montecitorio dove sono nati e morti partiti e gruppi parlamentari, leader e peones, nani e ballerine. Qui, ogni giorno, i politici incontrano i giornalisti costantemente alla ricerca della notizia, del retroscena, dello scoop. Qui, nel “corridoio dei passi perduti”, si è fatta la storia d’Italia.

Cosa ci troverete

Ogni mattina, tra le 7.30 e le 8, potrete trovare un post con la notizia politica del giorno. E poi analisi, scenari, commenti, interviste e approfondimenti. Inoltre spesso mi divertirò ad aggiungere ai post scritti dei contenuti multimediali: dirette Facebook e Instagram con il format domanda/risposta o un podcast occasionale che potrete ascoltare sul vostro telefonino.

Le regole di ingaggio

Proverò a raccontare la politica come ho sempre fatto: senza partigianerie e senza faziosità a buon mercato. In maniera puntuale, corretta e soprattutto onesta intellettualmente perché so benissimo che ormai in Italia parlare di politica è come parlare di calcio: oltre ai 60 milioni di premier, buona parte del dibattito pubblico viene ridotto ad uno scontro tra tifoserie che non si parlano tra loro. Ed è anche per questo che la nostra democrazia è così ammaccata.

Io, nel mio piccolo, ho deciso di provare a tirarmi fuori da questo continuo gioco al massacro. Sarete voi a decidere se ci riuscirò o meno.

Infine, per qualsiasi chiarimento, commento o semplice domanda scrivetemi qui, via mail o sui social. Il feedback del lettore è il pane quotidiano del giornalista e io non voglio certo rimanere a digiuno.

Buon Transatlantico a tutti!

Giacomo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.